Studi di Lamarmora 1840

    

Il grande cartografo Alberto Lamarmora nel 1840, durante il suo viaggio in Sardegna, non rimase immune al fascino dei nuraghi. Nel nostro territorio non sfugg alla sua attenzione il nuraghe Arriu di Aresi, che da poco aveva cambiato il nome in Sant'Anna Arresi. Il nuraghe oggi conosciuto col nome di nuraghe Sarri. 

Nel 1860, durante una seconda visita, si ripetono i rilievi sul nuraghe Sarri, ma vengono studiati anche il nuraghe Giara e il nuraghe Arresi.

Nella foto a destra, reperti fotografati ai piedi di Punta Giara.

Bibliografia